Dialogo immaginario tra un uomo stanco di vivere e la propria anima — L’Archipendolo

Un testo egizio, assai particolare per il suo contenuto, risalente al Medio Regno e conservato nel Museo di Antichità Egizie di Berlino – dove era giunto alla metà del XIX secolo grazie agli acquisti di Giovanni d’Athanasi, avventuroso collezionista e mercante greco – è trascritto in palinsesto sul cosiddetto Papiro n. 3024, un rotolo di […]

via Dialogo immaginario tra un uomo stanco di vivere e la propria anima — L’Archipendolo

Questa voce è stata pubblicata in antropologia, economia della condivisione, laboratorio di scrittura, notes, polis. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...