E non era più un lago ma un attonito specchio di me — L’Archipendolo

Sul lago le vele facevano un bianco e compatto poema / ma pari più non gli era il mio respiro / e non era più un lago ma un attonito / specchio di me una lacuna del cuore (Vittorio Sereni, Gli strumenti umani, Einaudi, Torino 1965) Crediamo di utilizzare un idioma, ma forse non abbiamo […]

via E non era più un lago ma un attonito specchio di me — L’Archipendolo

Questa voce è stata pubblicata in economia della condivisione, laboratorio di scrittura, notes, polis. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...