Streetart News [1503] – Juanjo Surace, Styler, Ignoto

Barbara Picci

Juanjo Surace @Barcelona, Spain Juanjo Surace @Barcelona, Spain

Barcelona, Spain: new mural by Juanjo Surace.

USEFUL LINKS:
Juanjo Surace in this blog | Instagram | Facebook

——————————————————————————————————————

Styler @Lisbon, Portugal Styler @Lisbon, Portugal

Lisbon, Portugal: new mural by by Styler.

USEFUL LINKS:
Styler in this blog | Instagram | Facebook fan page

——————————————————————————————————————

Ignoto @Rio Grande da Serra, Brazil Ignoto @Rio Grande da Serra, Brazil

Rio Grande da Serra, Brazil: new mural by Ignoto.

USEFUL LINKS:
Ignoto in this blog | Instagram | Facebook fan page

View original post

Annunci
Pubblicato in economia della condivisione | Lascia un commento

quella pienezza di forze, quel coraggio che vuol essere l’artefice della propria felicità, è un’illusione, e mentre il nostro tempo perde il tragico, guadagna la disperazione

Nosce Sauton

Kahlo.Deer.1946.x1

“Quando si volesse descrivere un individuo il quale, a causa di circostanze infelici della sua infanzia, si è trovato talmente sconvolto che quest’impressione gli causerà la sua rovina, una simile situazione non piacerà affatto al giorno d’oggi, non tanto perché l’argomento sia stato trattato male (io anzi penso che lo è stato egregiamente), ma perché al giorno d’oggi ci si serve di un altro criterio.

Oggi non si vuol sapere di simili smancerie e si considera che l’individuo è senz’altro responsabile della sua vita. Allora se l’individuo si perde, non si è più nella sfera del tragico ma del male. Bisognerebbe credere che la generazione, alla quale anch’io ho l’onore di appartenere, sia un’accolta di dei.
E tuttavia le cose non stanno così; quella pienezza di forze, quel coraggio che vuol essere l’artefice della propria felicità, è un’illusione, e mentre il nostro tempo perde il tragico, guadagna la disperazione.

Il…

View original post 265 altre parole

Pubblicato in economia della condivisione | Lascia un commento

Berta Isla, una Penelope moderna

IL RIFUGIO DELL'IRCOCERVO

Berta Isla, Javier Marías
(Einaudi, 2018 – Trad. M. Nicola)

978880623743GRA


È uscito a maggio per Einaudi l’ultimo romanzo di Javier Marías,
Berta Isla, nella traduzione di Maria Nicola. Una lezione di vita che fa quello che deve fare la letteratura: porre delle domande. Man mano che procediamo nella lettura sempre più interrogativi ci affollano la mente e ci sembra di non sapere più chi siamo e chi sono gli altri a noi vicini. Un vero e proprio percorso interiore, in cui a guidarci sono soprattutto Eliot e Shakespeare, e che paradossalmente ci lascia svuotati e allo stesso tempo più ricchi.

View original post 951 altre parole

Pubblicato in economia della condivisione | Lascia un commento

La magia nel “Vicolo dell’Immaginario” di Simona Baldelli

IL RIFUGIO DELL'IRCOCERVO

Vicolo dell’Immaginario, di Simona Baldelli
(Sellerio, 2019)

vicolo dell'immaginarioIl Vicolo dell’Immaginario è un’angusta strada di Lisbona in cui i mondi tendono a mischiarsi, persino quello dei vivi e quello dei morti. Vicolo dell’Immaginario è anche il titolo dell’ultimo romanzo di Simona Baldelli, prolifica autrice arrivata in finale al Premio Calvino 2013 con il romanzo Evelina e le fate.

View original post 566 altre parole

Pubblicato in economia della condivisione, laboratorio di scrittura, notes | Lascia un commento

Raccontare “la vergogna” di un trauma indelebile

IL RIFUGIO DELL'IRCOCERVO

La vergogna, di Annie Ernaux
(L’orma editore, 2018 – trad. di L. Flabbi) 

la vergogna“Mio padre ha voluto uccidere mia madre una domenica di giugno, nel primo pomeriggio”. È con questa sentenza lapidaria che Annie Ernaux avvia la narrazione della sua opera autobiografica. Il romanzo (se così lo si può definire) prende le mosse da un episodio di violenza domestica – mai sfociato in un vero e proprio omicidio, pur essendoci andato vicino – vissuto dall’autrice come uno spartiacque tra l’età infantile e la vita adulta.

View original post 490 altre parole

Pubblicato in economia della condivisione, laboratorio di scrittura, notes | Lascia un commento

Il ritorno dell’esule: l’Uruguay di Mario Benedetti

IL RIFUGIO DELL'IRCOCERVO

Impalcature, Mario Benedetti
(Nottetempo, 2019 – trad. M. Nicola)

impalcature 2

A dieci anni dalla morte dello scrittore uruguayano Mario Benedetti, Nottetempo pubblica per la prima volta in italiano (2019) Impalcature.L’Uruguay nel 1973 subì un golpe, a cui seguirono dodici anni di dittatura militare.Agli oppositori politici restavano due scelte: rimanere in patria, essere arrestati e torturati con grande zelo; oppure emigrare e ricostruirsi una vita da qualche altra parte nel mondo. Il protagonista Javier ha scelto la via dell’esilio, in Spagna. Al termine della dittatura sente però il bisogno di rientrare nel suo paese, e Impalcature è la storia di questo ritorno.

View original post 590 altre parole

Pubblicato in economia della condivisione, laboratorio di scrittura, notes | Lascia un commento

Pensare con la propria testa: quanto è costato a Tara Westover

IL RIFUGIO DELL'IRCOCERVO

L’educazione, Tara Westover
(Feltrinelli 2018 – Trad. S. R. Sperti)

educazioneNel 2018 una sorta di caso letterario si è verificato negli Stati Uniti. La giovane scrittrice Tara Westover ha raggiunto con il suo primo romanzo una notorietà straordinaria e numerosi riconoscimenti; L’educazione, pubblicato in Italia da Feltrinelli, è tradotto in decine di lingue.

L’educazione è un’autobiografia: la protagonista è Tara Westover, nata e cresciuta nell’Idaho in una famiglia di mormoni oltranzisti, impegnati in una lotta secolare contro lo Stato nell’attesa dei Giorni dell’Abominio.

View original post 427 altre parole

Pubblicato in economia della condivisione, laboratorio di scrittura, notes | Lascia un commento