Filologia dell’anfibio. Diario militare

il mangiacarte

Autore: Michele Mari (n.1955)
Anno: 1995
Voto: 6,5/10
Genere: Racconti autobiografici – Letteratura italiana contemporanea

La leva militare obbligatoria, questa sconosciuta per le generazioni più giovani, è stata per le precedenti quanto più simile rimanesse, in una società evoluta e secolarizzata, a un rito di passaggio. Quasi nessuno sapeva allora né ricorda oggi perché esistesse – perché, cioè, migliaia di diciottenni venissero prelevati dalle case per stare un anno sballottati qua e là in Italia, a svolgere attività noiose, a maneggiare armi che non avrebbero mai usato, a mangiare cibo immangiabile e a dormire su letti indormibili. E non sapendolo nessuno, ognuno si è trovato la sua risposta: dal nichilistico nulla all’utilitaristico beh, almeno ti fa crescere, passando per la poetica occasione per vedere posti e conoscere persone nuove.

È anche strano che esista così poca letteratura sull’argomento. Ancor di più…

View original post 256 altre parole

Questa voce è stata pubblicata in economia della condivisione. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...