FARMI CORPO SOLUTO — Intermittenze. Scritture di Anna Leone

Quando esorti a volermi bene, vorrei mi insegnassi a uscire dal corpo stagno di fluttuanti ragioni, a mettermi a lato degli accadimenti per non farmi trafiggere il fianco da avventori della domenica. Quando esorti a volermi bene, mi porteresti, poi, sul palmo di una mano come un monile caro agli occhi, assetato di luce? E […]

FARMI CORPO SOLUTO — Intermittenze. Scritture di Anna Leone
Questa voce è stata pubblicata in economia della condivisione. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...