L’INCIAMPO — Alexandra Bastari

Penzola l’inespresso muto come un pagliaccio da strada eccomi, madre: non dire altre parole precise e puntuali avvertimenti planetari: io lo sapevo. Caro: se tu anche mi avessi redarguito con la tua mano di casa prendermi e portarmi all’altro lato dell’attraversamento in me tutto il pericolo vuole brillare riflettere oro spingere via il muricciolo spinato. […]

L’INCIAMPO — Alexandra Bastari
Questa voce è stata pubblicata in economia della condivisione. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...