NOMADLAND DI JESSICA BRUDER

La Lettrice Assorta

Un nuovo tipo di tribù errante sta emergendo nel secondo millennio. Persone che mai avevano immaginato di diventare nomadi, abbandonano le loro case per vivere in furgoni, camper di seconda mano, scuolabus, pick-up camperizzati e roulotte. Da lontano, potrebbero sembrare dei camperisti in pensione, in realtà si sono liberati dalle catene di affitti e mutui per poter sopravvivere, in America.nomadland In questo romanzo inchiesta da poco pubblicato da Edizioni Clichy, l’autrice Jessica Bruder racconta con un linguaggio scorrevole e avvincente, la storia di uomini e donne che un tempo rappresentavano il ceto medio, e che a un certo punto decidono di non voler più scegliere tra mangiare o andare dal dentista? Comprare i vestiti che servono, o la benzina? Personaggi che per varie ragioni si sono trovati senza più nulla. La Bruder racconta di come siano molto solidali tra loro e coltivino sempre la convinzione che qualcosa di meglio arriverà…

View original post 175 altre parole

Questa voce è stata pubblicata in economia della condivisione. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...