Digitale per granchio violinista — almerighi

Una cosa soltanto: non siamo libero pensiero senza pregiudizi. Esseri voluti respinti, quanto un verdetto schiavo com’è d’oscurità e ferite, che lunazione regola così, illusione estiva di sogni che paiono dolcezza. Amanti, interpreti perplessi di canoni dispersi, schermaglie verbali e all’alba rivedranno queste gli occhi, rose bianche d’anniversari senza vivere lampi d’acque, eccitazioni e svaghi […]

via Digitale per granchio violinista — almerighi

Citazione | Questa voce è stata pubblicata in economia della condivisione. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Digitale per granchio violinista — almerighi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...