Goya – Capitolo 1: l’inizio

Clio

La Pittura di Francisco Goya è come lui: molto audace.

Alla storia è passato anche per i suoi ritratti, di grandi dimensioni. Un aspetto da tenere in considerazione perché è indice del livello dei suoi committenti; un ritratto a figura intera o di grandi dimensioni è molto più costoso e non tutti potevano permetterselo, solitamente era appannaggio delle classi più abbienti.

Francisco Goya passa alla Storia dell’Arte come un talento innovatore; il suo modo di dipingere è coinvolgente ed estremamente drammatico ma anche anche ironico e dissacratore. Egli è l’inventore di un linguaggio pittorico nuovo che lascerà un forte segno e causerà un importante cambiamento nello sviluppo dell’Arte.

Vissuto tra il 1746 e il 1828, il suo percorso artistico si sviluppa nella seconda metà del Settecento, epoca fortemente influenzata culturalmente dall’opera pittorica di Zurbarán, Velázquez, Murillo e in letteratura da Cervantes. È un’epoca molto particolare nell’Arte, da un lato abbiamo…

View original post 373 altre parole

Questa voce è stata pubblicata in economia della condivisione. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...