“Il fu Mattia Pascal”: una ribellione fallita

GIORNATE DI LETTURA

Luigi Pirandello, "Il fu Mattia Pascal", ed. Giunti.jpgOrmai è quasi un mese che siamo in quarantena e, riflettendoci, credo che questa condizione metta a dura prova la nostra identità: da qui l’angoscia in cui viviamo in questi giorni. Sì, perché, cosa siamo senza il nostro lavoro? Cosa ne è della nostra dimensione sociale, senza i colleghi e gli amici? Cosa ne è della nostra dimensione culturale e spirituale se non possiamo muoverci liberamente nel mondo? Il mondo globalizzato ci ha dato un’identità di cui oggi siamo privi.

Proprio per questa ragione, ho deciso di riprendere in mano un autore che ha fatto della riflessione sull’identità uno dei suoi temi più importanti: Luigi Pirandello. Luigi Pirandello nasce ad Agrigento nel 1867, vince il Premio Nobel per la letteratura nel 1934 e muore a Roma nel 1936. La sua produzione letteraria è divisa in due periodi. La prima parte, quella precedente lo scoppio della Grande Guerra, lo vede scrittore…

View original post 959 altre parole

Questa voce è stata pubblicata in economia della condivisione. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...