Dachau – Capitolo 2: storia del campo

Clio

Nel 1933, esattamente il 29 gennaio, Adolf Hitler diventa cancelliere del Reich ed è in quello stesso anno che viene utilizzato il primo campo per prigionieri politici. Il giorno dopo l’incendio del Reichstag, avvenuto il 27 febbraio 1933, incominciarono delle vere e proprie ondate di arresti di massa.

Inizialmente venne accusato un militante comunista olandese di nome Marinus van den Lubbe, ma pare sia stata solo una messa in scena del Reich per poter fare piazza pulita degli avversari politici. A seguito dei numerosi arresti, le prigioni non tardarono a riempirsi e i detenuti vennero trasferiti in altri luoghi, chiamati poi campi di concentramento.

3Gli internati venivano rieducati tramite l’indottrinamento e il duro lavoro. Veniva promessa la liberazione a coloro che si fossero riabilitati, difatti nel Natale del 1933, circa 600 prigionieri vennero graziati e poterono fare ritorno a casa. Nella maggior parte dei casi, questi campi erano ufficialmente…

View original post 339 altre parole

Questa voce è stata pubblicata in economia della condivisione. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...