Tumbas. Tombe di poeti e pensatori

il mangiacarte

Titolo originale: Tumbas. Graven van dichters en denkers

Autore: Cees Nooteboom (n.1933)
Anno: 2007
Voto: 6/10
Genere: Critica letteraria – Viaggi & reportages

Le tombe in fondo servono ai morti meno che ai vivi, perché sono il simulacro di fronte a cui ci si reca per rendere un omaggio e destare riflessioni che interessano noi, non loro. Allo stesso modo non dovrebbe essere scandaloso compiere un viaggio fra i sepolcri dei grandi della letteratura, se questo può servire come pretesto per il ricordo di un’esperienza umana e intellettuale capace di renderci migliori di come siamo.

È quel che propone Cees Nooteboom in questo libro, un diario di viaggio probabilmente unico. Lo scrittore olandese, nonché poeta a propria volta, compie un giro del mondo di verniana memoria per andare a trovare gli autori che ha più amato nella sua vita, e davvero non è una passeggiata: perché…

View original post 184 altre parole

Questa voce è stata pubblicata in economia della condivisione. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...