Christopher Kloeble, Quasi tutto velocissimo. Un romanzo “estasiante” — Il mestiere di leggere. Blog di Pina Bertoli

Albert pensò che se davvero i beni più preziosi erano ciò che di più caro si possedeva, allora il presupposto per amare una cosa o una persona doveva essere proprio quello: possederla, almeno in parte. E per la prima volta da quando aveva lasciato il Sant’Elena sentì la mancanza di Alfonsa. A lei sarebbe piaciuta […]

via Christopher Kloeble, Quasi tutto velocissimo. Un romanzo “estasiante” — Il mestiere di leggere. Blog di Pina Bertoli

Pubblicità
Questa voce è stata pubblicata in economia della condivisione. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...