Derive e naufragi / “Da Lenin a Stalin – 1917/37 Cronaca di una rivoluzione tradita” di Victor Serge

Il Prisma di Newton

Nell’anno che celebra (si fa per dire) i cento anni dalla Rivoluzione d’Ottobre, non potevamo certo mancare di affrontare l’argomento dell’esperienza sovietica che, a prescindere da come la si pensi, è stata un evento epocale nella storia umana del XX secolo. Spaventati in egual modo dagli slanci encomiastici e nostalgici di alcuni e dai pregiudizi anticomunisti (la maggioranza del totale) di altri, tenteremo di ripercorrere le prime tappe della vicenda dell’Urss tramite il bel saggio/testimonianza/bilancio di Victor Serge ripubblicato per l’occasione, anche se nella non più freschissima traduzione ultraquarantennale di Sirio Di Giuliomaria. Scegliendo, quindi, un approccio dall’interno seppure fortemente critico e non allineato di un “rivoluzionario permanente” quale fu Viktor Livovic Kibalcic (alias Victor Serge), coerente fino all’ultimo con le proprie idee e che mai abdicò all’esercizio del pensiero critico pagandone le aspre conseguenze in termini di interrogatori, espulsioni, carcerazioni, ristrettezze economiche, ecc.

Iniziamo subito col dire che titolo…

View original post 1.405 altre parole

Questa voce è stata pubblicata in economia della condivisione. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...