Asiya — cipriano gentilino

Ti siedi, non so’ più da quando, sul bordo della parola, distratta ombra di una notte senza cielo e la rima afona mi chiede chi sei – mi hanno svelato il pudore bambina, mi strapparono le mani dal ventre per un fucile. E io che posso fare per te ? – Svegliami tra le tue […]

via Asiya — cipriano gentilino

Citazione | Questa voce è stata pubblicata in economia della condivisione. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Asiya — cipriano gentilino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...