Viziosismi nr. 55: Harakiri — PAC magazine di arte e culture

ANTONIO CRETELLA | Nel linguaggio quotidiano il suicidio come immagine iperbolica del fallimento e del danno autoindotto è d’uso comune e colloquiale: diciamo senza pensarci troppo che una persona che ha perso tutto e si trova oberato da debiti e obblighi, è “ridotta alla canna del gas”, mentre di chi, spesso senza rendersene conto, si […]

via Viziosismi nr. 55: Harakiri — PAC magazine di arte e culture

Questa voce è stata pubblicata in economia della condivisione. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...