Diario dell’Errore. 20

sarei curiosissimo di sapere quale sarebbe l’errore di Kafka nelle metamorfosi visto che al gruppo di lettura è prossimo al momento io opterei per io fatto di vedersi oltre che di sentirsi una bestiaccia schifosa che poi questo è quanto temono inorriditi anche tutti gli alti partecipanti e non come una possibile precipitazione al non nominabile stato di putrefazione finale per tutti del tutto rimosso

L'ERRORE DI KAFKA

L’indifferenza con la quale un gruppo di persone – uomini e donne – accoglie nella propria cerchia riunita al caffè una nuova presenza femminile, un visino delizioso e incantevole, è direttamente proporzionale all’effetto che tale visino suscita negli astanti di ambo i sessi.

____

– Conosce il Rimbaud?

– Certo, maestoso.

– Più che maestoso! Misterioso, direi.

– Fa pensare ad un nero velluto, «notturno, profondo e lampeggiante come una sera d’estate di Borgogna».

– In quell’oscurità ci sono riflessi sgargianti, ambrati.

– È inebriante, come un’orchidea nera.

– Prevalgono sentori autunnali e come un aroma di incenso, come in certe vecchie sagrestie.

– Si accompagna ottimamente alla cacciagione. Eccellente d’inverno con la frutta secca.

– Se fosse un vino lo assocerei di più ad una cucina medio-orientale.

– Perché, non è un vino?

– No, è un poeta.

____

Quell’inutile gesto dell’automobilista che istintivamente
sposta il busto dal lato…

View original post 963 altre parole

Questa voce è stata pubblicata in economia della condivisione. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...