Sartre – La buona e la mala fede — l’arte dei pazzi

Credo che l’amico Pietro abbia dell’amicizia per me. Lo credo in buonafede. Lo credo, ma non ne ho l’intuizione accompagnata da evidenza, perché questo tipo di oggetto [l’amicizia] per sua natura non si presta all’intuizione. Lo credo, cioè mi lascio andare a degli impulsi di confidenza, decido di crederci e di tenermi fermo a questa […]

via Sartre – La buona e la mala fede — l’arte dei pazzi

Questa voce è stata pubblicata in economia della condivisione. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...