Le figlie di Salem: evoluzione di una psicosi collettiva

Le figlie di Salem, Thomas Gilbert
(Diabolo Edizioni, 2019)

lefigliedisalem_copertina.jpg

Salem Village, 1691. 
Abigail Hobbs è una ragazzina di tredici anni, coi capelli neri e lunghi. Aiuta i suoi genitori con le faccende di casa, si reca al fiume a prendere l’acqua e ricama con estrema bravura. La sua vita procede con tranquillità all’interno dei confini di un villaggio nel quale regna apparentemente la quiete. Purtroppo si tratta solamente della calma prima della tempesta, e Abigail non può neanche lontanamente immaginare l’entità della follia e della violenza che stanno per arrivare.

View original post 958 altre parole

Questa voce è stata pubblicata in economia della condivisione. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...