Come belve feroci | Giuse Alemanno

La Biblioteca di Babele

Ognuno paga il proprio tributo,
figlia la vendetta cuccioli di sangue.

(Sergej Alexandrovič Esenin)

Oggi esce Come belve feroci, un romanzo di Giuse Alemanno edito da Las Vegas edizioni. Il libro mi è stato segnalato poco tempo fa e l’ho letto alla velocità della luce perché fin dall’inizio l’ho trovato di una potenza incredibile. È una storia di criminalità, di ‘ngrangheta, di conti che vanno chiusi, e comincia proprio col botto. Siamo a Oppido Messapico,  in provincia di Taranto, Paolo Sarmenta e la moglie Enza stanno per mettersi a tavola nella loro masseria, quando l’uomo trova il figlio Massimo che ha torturato una gallina e lo chiude in una gabbia per punizione. È un ragazzo difficile, Massimo, fa paura, il padre non riesce a tenerlo troppo a bada e lo soprannomina Mattanza. Quando stanno cominciando a mangiare, irrompe in cucina Costantino Ròchira che, insieme a due…

View original post 727 altre parole

Questa voce è stata pubblicata in economia della condivisione. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...