Adorno, Canetti, Gehlen. In difesa delle metamorfosi dell’umano — Zonadidisagio

“Quello che innanzitutto nel Suo libro colpisce un pensatore come me, non importa se si definisca filosofo o sociologo, che, se posso dirlo apertamente, è anche un po’ scandaloso, è ciò che chiamerei la soggettività dell’approccio. Per soggettività non intendo la soggettività del pensiero, la soggettività dell’autore, al contrario: proprio la libertà della soggettività, che […]

via Adorno, Canetti, Gehlen. In difesa delle metamorfosi dell’umano — Zonadidisagio

Questa voce è stata pubblicata in economia della condivisione. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...