Cinico per procura (una non-recensione di Serotonina) — pensierosecondario

Houellebecq è sempre un bel leggere. Questo vale, a mio modo di vedere, anche per l’ultimo Serotonina, nel quale al solito gestisce i passaggi più impegnativi con un’asciuttezza prodigiosa e senza riguardi, chiamando il lettore a scivolare sul piano scomodo e inclinato assieme al protagonista, risucchiato nel bozzolo di sprezzante disincanto dell’io narrante. Nei suoi romanzi […]

via Cinico per procura (una non-recensione di Serotonina) — pensierosecondario

Questa voce è stata pubblicata in economia della condivisione. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...