Non io, non qui: Samuel Beckett e Magdalena Barile sui palcoscenici torinesi — PAC magazine di arte e culture


LAURA BEVIONE | Theodor W. Adorno descriveva la realtà sopravvissuta alla Seconda Guerra Mondiale quale un mondo in cui «gli uomini sono strappati gli uni dagli altri e da se stessi», ovvero incapaci di conoscere non soltanto l’altro da sé ma pure la propria stessa identità. Una dolente constatazione che, nondimeno, appare indispensabile per comprendere […]

via Non io, non qui: Samuel Beckett e Magdalena Barile sui palcoscenici torinesi — PAC magazine di arte e culture

Questa voce è stata pubblicata in economia della condivisione. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...