Per fare un albero…

Barbara Picci

Non sai mai cosa troverai, ogni luogo ha le sue caratteristiche e le sue fonti di ispirazione. Ciò che puoi fare è fermarti a osservare il paesaggio che ti circonda e cercare di estrapolarne gli elementi essenziali. Non sempre li trovi, alcuni posti non comunicano, o forse con te no, ma con qualcun altro sì. Ovviamente il proprio essere influenza la percezione del luogo: lo stato d’animo del momento, il vissuto, l’immaginazione, finanche i sogni. Ognuno trova i propri luoghi. Luoghi non solo fisici quindi, ma anche dell’anima.

Oggi troviamo un fiume con diverse isolette e spiagge. Le piogge delle ultime settimane hanno fatto ingrossare il fiume che ha strappato via e portato con sé interi alberi. Lungo le sponde cumuli di detriti legnosi: tronchi, rami e cespugli. Il legno chiama, raccogliamo fascine di rami e pian piano ricostruiamo l’albero.
Per fare un albero ci vuole il legno.

N.B. questa…

View original post 59 altre parole

Annunci

Informazioni su glencoe

male 66 years old
Questa voce è stata pubblicata in antropologia, economia della condivisione, laboratorio di poesia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...