Fabio Pusterla — Interno Poesia

Cara acqua, ma io ti guardo sempre anche se tu non ci sei, se corri altrove o ti rintani nel cavo della roccia. Ti vedo anche quando fai l’invisibile, la goccia infingarda, perché ti ho vista brillare in certe albe. C’era come un fumo sottile che saliva da te, e piccole foglie carezzavi lentamente; insetti…

via Fabio Pusterla — Interno Poesia

Questa voce è stata pubblicata in economia della condivisione, laboratorio di poesia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...