1. Acquae Patavinae

Linea20

La nascita di Padova si fa risalire al XIII-XI secolo avanti Cristo. La città si sviluppò all’interno di un’ansa del fiume Brenta (anticamente Medoacus Major). In età tardoantica il fiume cambiò corso, e nel suo alveo si inserì il Bacchiglione (Medoacus Minor). Durante il Medioevo e l’Età Moderna in città venne creata una rete di canali navigabili che collegavano Padova al Brenta e, di conseguenza, a Venezia. Il più importante di questi era il Naviglio Interno, che seguiva parzialmente l’antico corso del Brenta-Bacchiglione. Fino al Novecento la città fu dunque caratterizzata dalla presenza dell’acqua. Il tombinamento dei canali, avvenuto tra gli anni ‘50 e ‘60, ha modificato in modo irreversibile il volto della città.

Tonf… tonf… tonf. Da quando sono iniziati i lavori, non ho più avuto pace.

All’inizio sono stata compiaciuta, come tanti altri, nel vedere il cantiere crescere attorno al Naviglio, le assi di legno…

View original post 701 altre parole

Questa voce è stata pubblicata in economia della condivisione, laboratorio di scrittura, polis. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...