Antonietta Gnerre – interno poesia

Il pavimento forma un verso. E qui, dove invento una casa nella tua, poggio le mani sui muri ancora caldi dell’ultima estate. Le poggio per misurare chi siamo. Gli ulivi ci attendono nascosti. Ora, ad esempio, anche loro stanno fissando le formiche che trasportano un chicco di grano. Il verso si completa con la luce…

via Antonietta Gnerre — Interno Poesia

Questa voce è stata pubblicata in economia della condivisione, laboratorio di poesia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...