appunti 22-12-2016

Sotto le bella chiesa di Santa Sofia romanica, che una volta entrati ci si porta, a chi non frettolosamente butta l’occhio, all’interno e si vede il tutto vuoto.
E qualcuno se ne va deluso a chi resta porta una benefica ascesi e a uno stato rilassato della mente;
sotto dicevo vi è un altro luogo di culto non una semplice cripta delle origini ma bensi un mitreo.
E’un luogo dove probabilmente chi era o aveva avuto esperienze di guerra si radunava assieme ai sui commilitoni e porgeva riti a Mhitra dio dalle origini persinane.
L’ho saputo da poco tempo, a questo proposito forse i partecipanti tra di loro nel momento del rito si davano la mano.
Come non cogliere la similitudine con il momento analogo della chiesa odierna superionre quando nel corso anche del rito l’officiance invita a scambiarsi un segno di pace e tutti o quasi tutti si danno la mano rivolgendosi verso davanti di fianco e dietro.
La similitudine è cosi diretta che si può pensare al fatto che sotto vi erano dei soldati, che probasbilmente rinsaldavano il legame di sangue mentre nelle date odierne di stringe la volonterosa mano a perfetti sconosciuti che probabilente non si rivedranno.

Questa voce è stata pubblicata in notes. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...