Proibito a Londra e a Parigi uno scabroso romanzo d’amore di Vladimiro Nabokov

Giacomo Verri Libri

Lolita

Spulciando negli archivi storici dei quotidiani, si finisce sempre per trovare qualche divertente articolo di cronaca letteraria del passato. Questo viene da «La Stampa» di sabato 20 dicembre 1958, pochi mesi prima che in Italia Mondadori pubblicasse il romanzo scandalo di Vladimir Nabokov, Lolita,nella traduzione di Bruno Oddera, per la collana Medusa (maggio 1959). Nell’articolo sono contenuti alcuni errori e imprecisioni storiche: si dice ad esempio che nel 1958 il romanzo ancora non era stato pubblicato in Francia, quando, al contrario, era stata proprio la parigina Olympia Press a regalarne al mondo l’editio princeps nel settembre del 1955.

E ancora: si legge, a un certo punto, che il “romanzo è molto scabroso nel racconto”, ma tutti coloro che hanno letto Lolita sanno che Nabokov non fa uso né di termini né di descrizioni scabrose (scabrosa era – è – semmai l’idea di fondo del romanzo). Ma tant’è…

View original post 284 altre parole

Questa voce è stata pubblicata in laboratorio di scrittura. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...