Su L’ETERNO FEMMININO

Unicornos

L’ETERNO FEMMININO- dal coro mistico finale del Faust di Goethe, ultime parole

femminino

“Tutto l’effimero è solo un Simbolo.

L’Inattuabile si compie qua.

Qui l’Ineffabile è Realtà.

Ci trae, superno verso l’Empireo

il Femineo eterno”.

Tutto ciò che di fisico ci circonda nel mondo dei sensi è maya, illusione, inganno, è un simbolo dello spirituale. Vi è qualcosa che ci attrae oltre la materia, oltre l’illusione: è la necessità di pensare, di porci delle domande. Questa facoltà, che è presente solo nell’umano, che ci spinge a ricercare una soluzione per gli enigmi del mondo è una facoltà femminile, tipica della polarità femminile: L’IMMAGINAZIONE, che spesso può presentarsi in curiosità, in bisogno di conoscere.
“L’eterno femminino” viene citato spesso impropriamente con allusione al fascino della donna e alla facilità con cui l’uomo vi soggiace.
In realtà l’eterno femminino indica la redenzione e alla salvezza del protagonista, Faust, che avviene grazie all’amore di…

View original post 2.792 altre parole

Annunci

Informazioni su glencoe

male 64 years old
Questa voce è stata pubblicata in antropologia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...