Orestea – 3 vv.

il mangiacarte

Titoli: Agamennone – Coefore – Eumenidi

Autore: Eschilo (525-456 a.C.)
Anno: 458 a.C.
Voto: 10/10
Genere: Trilogia tragica – Teatro classico – Letteratura greca

Dopo tanti anni di lontananza, Agamennone torna nella sua Argo a godersi la pensione. Immagina che la moglie Clitemnestra lo accoglierà a braccia aperte, e non si capisce perché: prima di partire per la guerra di Troia, egli ha infatti sacrificato la figlia Ifigenia per placare gli dèi, e non risulta che le abbia chiesto il permesso. Aiutata da un amante ambizioso, la donna riuscirà pertanto nell’impresa fallita persino dai valorosi figli di Priamo: uccidere il capo degli Achei, e per giunta nella vasca da bagno di casa sua! Un gesto ignominioso di per sé e reso ancor più terrificante dall’esser stato compiuto da una moglie contro il marito. Di conseguenza il figlio dei due, Oreste, si sentirà autorizzato a una vendetta se possibile…

View original post 507 altre parole

Annunci

Informazioni su glencoe

male 64 years old
Questa voce è stata pubblicata in antropologia, il mondo invisibile, laboratorio di scrittura. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...