Dante sciamano?

NEL LABIRINTO DELLA COMMEDIA

ADV

Partiamo da questa frase del grande storico delle religioni Mircea Eliade: “Lo sciamano è uno psicopompo, specializzato nella padronanza del fuoco, del volo magico e di una trance durante la quale la sua anima si presume lasci il corpo, per intraprendere ascensioni celesti o delle discese infernali. Egli intrattiene rapporti con alcuni spiriti che egli governa, comunica con i morti, con i demoni e con gli spiriti della natura, senza per questo trasformarsi in un loro strumento”.
Ovvio che il dantista un poco freme, si sente inquieto, non resiste alla tentazione e prova seguire questa pista e vedere se il labirinto Commedia può sostenere una simile lettura.
Consideriamo già che la parola “sciamano”, al di là di indicare un fenomeno religioso per eccellenza siberiano e centro asiatico, comprende una gamma di significati più ampi che va dal mago allo stregone, dall’ uomo-medicina al sacerdote, dal mistico al poeta.
Vediamo…

View original post 1.512 altre parole

Annunci

Informazioni su glencoe

male 64 years old
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...