È la fine del mondo che conosciamo ed io sto bene…

Chezliza

Grandioso! inizia con un terremoto, uccelli e serpenti

un aeroplano… Lenny Bruce non ha paura…

Occhio del ciclone, prendi in seria considerazione

le tue preoccupazioni, il mondo serve i suoi bisogni

soddisfa ciecamente i tuoi bisogni…

ingozzati, fatti sentire…

voglia di protestare? No! Forza per reagire? Neanche…

Una struttura cedevole, urlate per lo spavento

accalcatevi su e giù…
Trastullarsi con le armi è il passatempo preferito

di un governo in affitto tramutato in un campo di battaglia…

La fuga dall’occidente, vi accalcate presi dal panico

mentre le Furie vi alitano dietro il collo…

Gruppo a gruppo i cronisti vengono confusi

licenziati, manipolati, censurati…

Quello è un modo scorretto di agire! Bene, e allora?
Accidenti! Straripamento di acque,

di persone e di cibo omologato, ma ce la caveremo…

salvatevi! Servitevi!

Il mondo asseconda i suoi bisogni…

Ascoltate il vostro cuore che finge di soffrire imbambolato

ascoltate con riverenza, ascoltate la destra…

View original post 336 altre parole

Annunci

Informazioni su glencoe

male 64 years old
Questa voce è stata pubblicata in economia della condivisione, musica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...