Il Male. Una lettura Psico-Filosofica

Lettre Du Voyant

Innumerevoli generazioni si sono interrogate su quale fosse il reale senso da attribuire alla vita e su quale fosse il ruolo dell’uomo nel mondo. Chiunque abbia intrapreso questa ricerca si è certamente trovato a riflettere sui concetti di bene e male e, soprattutto, sul rapporto che tra essi intercorre. Ma che cosa sono realmente il bene e il male? Sono, dunque, concetti assoluti e universali o sono soltanto un invenzione arbitraria dell’uomo?

Punto di partenza è “Psicologia del male” (2011) di Piero Bocchiaro, ricercatore dell’Università di Amsterdam. Dalla sua breve ma fruttifera analisi, sintesi di filosofia e psico-sociologia, emerge una visione nettamente contrastante con la tradizionale dicotomia tra bene e male. Bocchiaro, invece di considerare i due concetti come categorie ben separate e definite da contorni netti, li pone su un continuum, un piano immaginario in cui le due idee si spalmano e si mescolano, intersecandosi in più…

View original post 2.041 altre parole

Annunci

Informazioni su glencoe

male 64 years old
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...