Venere la Bella, Venere l’Eretica

Aяgo

I cancelli del tramonto o le porte dell'occaso 1900 di Herbert James Draper

Ciò che separa totalmente e definitivamente Venere dalle simbologie lunari è il fatto che Afrodite non è spinta dal bisogno, non fu mai vittima, nè mai soffrì per amore.
Afrodite rappresenta la scelta e il solo principio che lei persegue è quello del piacere.
Afrodite incarna, quindi,  il principio del piacere, lei ama per il piacere di amare, e sceglie ad uno ad uno i suoi amanti, non subisce mai le altrui scelte.
Mentre la Luna desidera appartenere (famiglia, radici, patria), ricerca la fusione e cerca di riprodursi come possibilità di piantare le sue radici, e appagare il suo bisogno di sicurezza emotiva, per Venere la gratificazione personale è legata al suo valore ed al fatto di scegliere.
Ed è proprio questo che la rende irresistibile: lei incarna l’amore, prima di tutto per se stessa, poi verso gli altri.
Afrodite basta a sè stessa e questo nel mito è…

View original post 707 altre parole

Annunci

Informazioni su glencoe

male 64 years old
Questa voce è stata pubblicata in antropologia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...