La realtà come dolore in Cechov: “Il Gabbiano” al teatro stabile di Genova




Durissima la breve vita di Anton Cechov (1860-1904): un’infanzia brutalizzata da un padre-padrone, la miseria nell’adolescenza, la scrittura di racconti a ritmi forsennati per guadagnare qualcosa e mantenersi gli studi, la laurea in medicina e la pratica della professione medica, la condizione di malato cronico di tisi, il matrimonio in età piuttosto avanzata con l’attrice Olga Knipper, celebrato…

via La realtà come dolore in Cechov: “Il Gabbiano” al teatro stabile di Genova — Il fascino degli intellettuali

Questa voce è stata pubblicata in azione scenica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...