BACH. “Clavicembalo ben temperato”.

BACH. “Clavicembalo ben temperato”. Si ha un bel dire che ai tempi del grande Johann Sebastian non esisteva il pianoforte. Suoni asciutti, quasi totale assenza del pedale, rallentamenti, indugi, ritmi idiosincratici: Glenn Gould ri-crea e a un livello tale da far assurgere la sua interpretazione ad opera d’arte


Questa voce è stata pubblicata in musica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...