Merlin et la fôret de Brocéliande



In una zona della Bretagna, a 50 chilometri da Rennes, sorge il villaggio di Paimpont, tappa essenziale per addentrarsi nella “Valle senza ritorno” tra gli alberi secolari della mitica Brocéliande, scenario delle gesta di re Artù e dei Cavalieri della Tavola Rotonda, nonché ultima dimora di mago Merlino, la cui anima (così vuole la leggenda ) vive imprigionata qui a causa di un ingannevole incantesimo della fata Morgana. Paimpont è un comune francese di 1.680 abitanti situato nel dipartimento dell’Ille-et-Vilaine nella regione della Bretagna.
Verso il calar della sera, sulle sponde del lago di Paimpont, rimanendo in silenzio, si potrebbe scorgere un druido vestito di bianco che omaggia la madre terra, con rituali basati sul fuoco.
La bellissima abbazia di nostra signora di Paimpont è stata costruita dal Re Domnomia Judicaél nel VII secolo e ampliata con lavori nel XIII, XIV e XV secolo. L’interno presenta affreschi e statue di epoche passate.
Il castello di Comper, che si specchia sulle rive del lago di Paimpont, sede del “Centre de l’Imaginaire Arthurien”, associazione che ospita una fornitissima libreria e organizza mostre, conferenze ed eventi dedicati alle leggende di Artù, suscita grande interesse. In realtà, c’è chi sostiene che l’immagine riflessa sull’acqua del lago non corrisponda al castello di Comper, bensì alla misteriosa dimora di cristallo creata sui fondali da Merlino per l’amata Dama del Lago, Viviana, madre di Lancillotto.
Altri luohi interessanti sono lo stagno del Pas du Houx, il più grande della foresta, e l’abbazia del XIII secolo situata sulle rive del lac de Paimpont. A sud della foresta, presso il Pont de Secret, le antiche fucine di Paimpont testimoniano del passato metallurgico del luogo, così come a nord, il castello di Comper è pieno di Storia e … di storie da raccontare. Un tempo proprietà di un compagno di Guglielmo il Conquistatore, esso accoglie oggi le esposizioni del Centro Arturiano.

Questa voce è stata pubblicata in il mondo invisibile. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...