Zinaida Serebriakova (1884, Kharkiv 1967 Parigi)

Zinaida Yevgenyevna Serebriakova (nata Lanceray) ( russo : Зинаида Евгеньевна Серебрякова, ucraino : Зінаїда Євгенівна Серебрякова; 12 dicembre 1884 – 19 Settembre 1967) fu tra le prime donne russe pittori di distinzione.
Zinaida Serebriakova nasce nella tenuta di Neskuchnoye vicino Kharkov (ora Kharkiv, Ucraina ) in una delle famiglie più raffinati e artistici della Russia.

Lei apparteneva alla artistico famiglia Benois . Suo nonno, Nicola Benois , era un famoso architetto, presidente della Società degli Architetti e membro della Accademia Russa delle Scienze . Suo zio, Alexandre Benois , era un famoso pittore, fondatore del Mir iskusstva gruppo artistico. Suo padre, Yevgeny Nikolayevich Lanceray , era un noto scultore, e sua madre, che era sorella di Alexandre Benois ‘, aveva un talento per il disegno. Uno dei fratelli di Zinaida, Nikolay Yevgenyevich Lanceray , era un architetto di talento, e il suo altro fratello, Yevgeny Yevgenyevich Lanceray , ha avuto un posto importante nell’arte russa e sovietica come un maestro della pittura monumentale e di arte grafica . L’attore russo-inglese e scrittore Peter Ustinov era legato anche a lei.

Nel 1900 si è laureata al femminile palestra (equivalente al liceo o scuola superiore), ed è entrato nella scuola d’arte fondata dalla Principessa MK Tenisheva . Ha studiato sotto Repin nel 1901, e sotto ritratto dell’artista Osip Braz tra il 1903 e il 1905. Tra il 1902-1903 ha trascorso del tempo in Italia , dal 1905-1906 ha studiato presso l’ Académie de la Grande Chaumière di Parigi.
Nel 1905, Zinaida Lanceray sposato il suo primo cugino, Boris Serebriakov, il figlio della sorella di Evgenyi, e ha preso il suo cognome. Serebriakov ha continuato a diventare un ingegnere ferroviario.

Dalle sue giovanili in poi, Zinaida Serebriakova cercava di esprimere il suo amore per il mondo e per mostrare la sua bellezza. Le sue prime opere, ragazza di campagna (1906, Museo Russo ) e frutteto in fiore (1908, collezione privata), parlano eloquentemente di questa ricerca, e della sua acuta consapevolezza della bellezza della terra russa e la sua gente. Queste opere sono études fatte dalla natura, e anche se lei era giovane, al momento, il suo straordinario talento, la fiducia e audacia erano evidenti.

Ampio riconoscimento pubblico è venuto con Serebriakova di autoritratto Alla toeletta (1909, Galleria Tretyakov ), la prima volta al grande mostra allestita dalla dell’Unione degli Artisti russi nel 1910. L’autoritratto è stato seguito da una ragazza di balneazione (1911, Museo Russo), un ritratto di Ye.K. Lanceray (1911, collezione privata), e un ritratto della madre dell’artista Ekaterina Lanceray (1912, Museo Russo), opere già maturo, rigoroso nella composizione.

Si è unita al movimento Mir iskusstva nel 1911, ma si è distinto dagli altri membri del gruppo a causa della sua preferenza per i temi popolari e per l’armonia, plasticità e generalizzato la natura dei suoi dipinti.

Nel 1914-1917, Zinaida Serebriakova era nel fiore degli anni. Nel corso di questi anni ha prodotto una serie di immagini sul tema della vita rurale russa, il lavoro dei contadini e la campagna russa, che era tanto cara al suo cuore: Contadini (1914-1915, Museo Russo), Dormire Peasant Girl (collezione privata ).

La più importante di queste opere è stata sbiancamento Cloth (1917, Galleria Tretyakov), che ha rivelato il talento impressionante di Zinaida Serebriakova come artista monumentale. Le figure dei contadini donne, ritratte sullo sfondo del cielo, guadagnano maestà e potenza in virtù del basso sull’orizzonte.

Quando nel 1916, Alexander Benois fu incaricato di decorare la stazione ferroviaria di Kazan a Mosca, ha invitato Yevgeny Lanceray, Boris Kustodiev , Mstislav Dobuzhinsky e Zinaida Serebriakova di aiutarlo. Serebriakova ha assunto il tema del Oriente : India , Giappone, Turchia , e Siam sono rappresentati allegoricamente in forma di belle donne. Allo stesso tempo, ha iniziato composizioni su temi della mitologia classica, ma questi rimase incompiuto .

Allo scoppio della Rivoluzione d’Ottobre del 1917, Serebriakova era alla sua tenuta di famiglia di Neskuchnoye, e di colpo tutta la sua vita è cambiata. Nel 1919 suo marito Boris morì di tifo contratta in bolscevichi carceri. Lei è stato lasciato senza alcun reddito, responsabile per i suoi quattro figli e la madre malata. Tutte le riserve di Neskuchnoye erano state saccheggiate, così la famiglia ha sofferto la fame. Lei ha dovuto rinunciare pittura ad olio in favore delle tecniche meno costose di carboncino e matita. Questa è stata la volta della sua pittura più tragico, Castello di carte , che raffigura i suoi quattro bambini orfani.

Non voleva per passare alla futurista stile popolare nell’arte del periodo sovietico presto, né ritratti di vernice di commissari , ma ha trovato un lavoro presso il Museo Archeologico di Kharkov , dove ha fatto disegni a matita delle opere esposte. Nel dicembre 1920 si è trasferita a casa di suo nonno in Pietrogrado . Dopo la Rivoluzione d’Ottobre , abitanti di appartamenti privati ​​sono stati costretti a condividerli con gli abitanti supplementari, ma Serebriakova stato fortunato – fu squartato con artisti del Teatro d’Arte di Mosca . Così, il lavoro di Serebriakova in questo periodo si concentra sulla vita teatrale. Anche in questo periodo, la figlia di Serebriakova, Tatiana, entrò all’Accademia di danza classica, e Serebriakova ha creato una serie di pastelli sul Teatro Mariinsky .

Nell’autunno del 1924, Serebriakova recò a Parigi, dopo aver ricevuto una commissione per un grande murale decorativo. Sul finire questo lavoro, aveva intenzione di tornare in Unione Sovietica , dove la madre e quattro bambini sono rimasti. Tuttavia, lei non era in grado di tornare, e anche se lei è stata in grado di portare i suoi figli più giovani, Alexandre e Catherine, a Parigi nel 1926 e nel 1928 rispettivamente, non poteva fare lo stesso per i suoi due figli più grandi, Evgenyi e Tatiana, e ha fatto non vedere di nuovo per molti anni.

Dopo questo, Zinaida Serebriakova viaggiò molto. Nel 1928 e nel 1930 ha viaggiato in Africa, visitando il Marocco . Era affascinata dai paesaggi del nord Africa e dipinse le montagne dell’Atlante , così come arabi e donne africani in abiti etnici. Ha anche dipinto un ciclo dedicato al bretoni pescatori. La caratteristica saliente dei suoi paesaggi e ritratti più tardi è proprio la personalità dell’artista – il suo amore per la bellezza, sia nella natura o nelle persone.

Nel 1947, Serebriakova finalmente ha preso la cittadinanza francese, e non è stato fino Khruschev s ‘ Thaw che il governo sovietico ha permesso di riprendere contatto con la sua famiglia in Unione Sovietica. Nel 1960, dopo 36 anni di separazione forzata, la figlia maggiore, Tatiana (Tata), è stato finalmente consentito di visitarla. In questo momento, Tatiana stava lavorando anche come artista, dipingendo uno scenario per il Teatro d’Arte di Mosca .

Le opere di Zinaida Serebriakova sono stati infine esposti in Unione Sovietica nel 1966, a Mosca, Leningrado e Kiev , a furor di popolo. I suoi album venduti a milioni, e lei è stata confrontata con Botticelli e Renoir . Tuttavia, anche se lei ha inviato circa 200 delle sue opere per essere mostrato in Unione Sovietica, la maggior parte del suo lavoro rimane oggi in Francia.

Zinaida Serebriakova morì a Parigi il 19 settembre del 1967, all’età di 82 anni. E ‘sepolta a Parigi, presso il cimitero russo di Sainte-Geneviève-des-Bois

Questa voce è stata pubblicata in il mondo invisibile. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...