Szabadgyalog / The Outsider 1980 Tarr Béla

Béla Tarr (nato 21 lug 1955) è un acclamato ungherese regista . Gran parte del suo lavoro è caratterizzato da filosofiche elementi ed una pessimistica visione dell’umanità. I suoi film utilizzano metodi di narrazione non convenzionali, come lungo prende e / o attori non professionisti per raggiungere il realismo .

Debutto con il suo film per famiglie Nido nel 1979, Tarr ha subito un periodo di ciò che egli definisce “cinema sociale”, volto a raccontare storie banali di gente comune, spesso nello stile del cinema verità . Nel prossimo decennio, la fotografia dei film di Tarr gradualmente cambiato, Damnation (1988) è stato girato con il movimento della fotocamera languido volto a stabilire atmosfera. Ha segnato prima sperimentazione di Tarr con temi filosofici, si è concentrata soprattutto su rappresentazioni tetre e desolate della realtà. Sátántangó (1994) e Le armonie di Werckmeister (2000) ha continuato questo approccio; entrambi sono considerati da alcuni critici di essere tra i più grandi film mai realizzati . Tarr avrebbe poi competere nel Festival di Cannes 2007 con il suo film L’uomo di Londra.

Collaboratori frequenti Tarr includono sua moglie Ágnes Hranitzky, romanziere László Krasznahorkai , compositore Mihály Víg , direttore della fotografia Fred Kelemen , e l’attrice Erika Bok. Dopo l’uscita del suo film The Turin Horse (2011), Tarr ha annunciato il suo ritiro definitivo dalla regia. Ha insegnato presso la Scuola di Cinema di Sarajevo da allora.

Tarr è nato a Pécs , ma è cresciuto a Budapest . I suoi genitori erano entrambi nel settore del teatro e del cinema: suo padre progettato scenario, mentre la madre lavorava come suggeritore in un teatro per più di 50 anni. All’età di 10, Tarr è stato portato in un casting gestita da Hungarian National Television (MTV) da sua madre, e lui alla fine ha vinto il ruolo del figlio del protagonista in un adattamento televisivo dramma di Tolstoj s ‘ La morte di Ivan Il’ic . Altro che un piccolo ruolo in Miklós Jancsó ‘s pellicola Szörnyek évadja (Season of Monsters, 1986) e alcuni cammei un assaggio (come ad esempio in Gábor Bódy ‘s Night Song del cane [1983]), Tarr ha cercato altri ruoli di recitazione. Con proprio conto, inizialmente ha cercato di diventare un filosofo, e considerato film-making come una sorta di hobby. Tuttavia, dopo aver fatto i suoi cortometraggi 8 millimetri, il governo ungherese non consentirebbe Tarr di frequentare l’università in modo che invece ha scelto di perseguire la produzione di film.

I primi lavori:

Tarr ha cominciato a realizzare il suo interesse per la realizzazione di un film, all’età di 16, facendo film amatoriali e poi a lavorare come custode in una casa nazionale per la Cultura e tempo libero. La maggior parte delle sue opere amatoriali erano documentari, per lo più sulla vita dei lavoratori o poveri nelle aree urbane Ungheria. Il suo lavoro dilettante lo ha portato all’attenzione dei Béla Balázs Studios (chiamati in onore del cinema teorico ungherese che ha contribuito a finanziare di Tarr 1977 debutto, Családi tűzfészek, che Tarr ha iniziato le riprese a 22 anni). Ha girato il film con piccolo budget e con attori non professionisti in sei giorni. Il film è stato fedele alla ” scuola di Budapest “o” documentaristica “stile popolare al tempo entro Béla Balázs Studios, mantenendo assoluto realismo sociale sullo schermo. I critici hanno trovato il film a suggerire l’influenza del regista americano John Cassavetes , anche se ha negato di aver visto Tarr qualsiasi film di Cassavetes prima di girare Családi tűzfészek, che è stato rilasciato nel 1979.

Dopo aver completato “Családi tűzfészek,” Tarr ha iniziato gli studi nella Scuola ungherese teatrale e Arti Cinematografiche. Il film Szabadgyalog (The Outsider) e l’anno successivo Panelkapcsolat (The Prefab persone) ha continuato più o meno allo stesso modo, con piccole variazioni di stile del 1980. Quest’ultimo è stato il primo film di Tarr per caratterizzare attori professionisti nei ruoli principali. Con un adattamento televisivo del 1982 Macbeth , il suo lavoro ha cominciato a cambiare radicalmente. Il film è composto di soli due colpi:. Il primo colpo (prima del titolo principale) è lungo cinque minuti, i secondi 67 minuti lungo.

Lavoro successivo :
Dopo il 1984 di Őszi almanach ( Almanacco di Fall ), Tarr (che aveva scritto le sue prime quattro caratteristiche da solo) ha iniziato a collaborare con il romanziere ungherese László Krasznahorkai per il 1988 di Kárhozat (Damnation). Un adattamento pianificato di epico romanzo di Krasznahorkai Sátántangó ha assunto sette anni per realizzare; il film 415 minuti è stato finalmente rilasciato a fama internazionale nel 1994. [2] Dopo questo epico è uscito il 35 minuti di viaggio in pianura, nel 1995, ma cadde in silenzio fino al 2000 di Werckmeister Harmóniák (Werckmeister Harmonies), a volte girato sotto molto circostanze intense. [ quali? ] E ‘stato acclamato dalla critica e dal circuito dei festival in generale.

Molti, se non la maggior parte, degli scatti in questi film successivi sono lunghi circa sei-undici minuti. E ‘possibile che per alcuni, un mese è stato speso per un solo colpo. In molti di questi scatti della fotocamera piomba, scivola, pentole, e / o gru. Spesso circonda i personaggi, e talvolta si estende anche più scene. Un colpo può, come in apertura di Sátántangó, viaggiare con una mandria di mucche intorno ad un villaggio, o seguire le peregrinazioni notturne di un ubriaco che è costretto a lasciare la sua casa perché è a corto di alcol. Susan Sontag ha sostenuto Tarr come uno dei salvatori del cinema moderno, dicendo che avrebbe volentieri guardare Sátántangó una volta l’anno.

Dopo Werckmeister Harmonies ha iniziato le riprese di A Londoni rasoi (The Man from London) un adattamento di un Georges Simenon romanzo. E ‘stato previsto per essere rilasciato al Festival di Cannes 2005 in maggio, ma la produzione è stata rinviata a causa del suicidio febbraio del produttore Humbert Balsan . Inoltre, ci sono stati contenziosi con altri produttori per quanto riguarda un possibile cambiamento nel finanziamento del film. [4] E ‘in anteprima al Festival di Cannes 2007 [5] ed è stato rilasciato in tutto il mondo nel 2008. Tarr poi ha iniziato a lavorare su un film intitolato A torinói Ló ( The Turin Horse), che ha detto sarà il suo ultimo.

Per molti anni, nessuno del suo lavoro era disponibile in DVD (tranne che in Giappone), ma Le armonie di Werckmeister e Damnation sono stati resi disponibili su un DVD a due dischi in Europa, per gentile concessione di Artificial Eye (che hanno anche emesso The Man From London) e entrambi i film sono ora disponibili in Nord America su DVD separati da sfaccettature video. I primi lavori di Tarr, nido familiare, l’outsider, e The prefabbricate persone sono disponibili anche in DVD negli Stati Uniti, per gentile concessione di sfaccettature. Sfaccettature è stato dovuto rilasciare Sátántangó in DVD il 28 novembre 2006, ma è stata ritardata fino al 22 luglio 2008. Artificial Eye ha distribuito il film il 14 novembre 2006. Un confronto tra le due edizioni in DVD è stato pubblicato su DVD Beaver.

Questa voce è stata pubblicata in video. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...