leggi la lirica ascolta la musica – L’anno del disagio /Helios : Bless this morning year



troppo tardi
si è compresa
la parte degli esseri schivi
dei nati senza piano
dei poveri cristi non attesi
semplicemente discesi

inconsapevoli
che procedevano a tentoni
con addosso troppo sentimento
con la silenziosa disperazione
dei senza tempo

un divenire qualcosa di diverso
rendeva l’anima sofferente
da quello che era stato stabilito
un destino perso

piccoli uragani che crescono
possono arrivare
alla fioritura dei fiori
viene portata via la terra
e le radici si seccano

si è resistito
o si che si è resistito
alla fine le piante sono morte
ma questo è stata solo
la storia dell’inizio

i temporali d’estate
che dissodano le piante
scoperchiano
le case allagano le strade
inaspettati e violenti
sono i nuovi nati

cosi si è insediato
il regno del deserto
entrato dalla porta
davanti camuffato
tutto quello che è venuto dopo
prima è diventato passato
poi è stato dimenticato

l’esule ramingo
c’e solo tra una parola e l’altra
da viaggiare verso il fondo
delle parole nate
prima dell’avvento
della tirannia del senso

si va al pozzo
delle anime a sentire
come fa il genio
della lampada a sparire
alla fine saranno bruciate
tutte le bandiere
delle navi corsare prigioniere

link Youtube – Helios : Bless this morning year
© lyric by Marino Pancheri, 2015. Tutti i diritti riservati.

Pubblicità
Questa voce è stata pubblicata in Come capitani coraggiosi. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...