San Michele aveva un gallo di Paolo e Vittorio Taviani (1972)

San Michele aveva un gallo è un film del 1972 scritto e diretto da Paolo e Vittorio Taviani, liberamente tratto dal racconto Il divino e l’umano di Lev Tolstoj.
Il film è «un apologo affascinante sul conflitto politico-esistenziale tra socialismo utopistico e socialismo scientifico, tra due modi di intendere la rivoluzione, l’anarchico e il marxista».
È stato presentato al Forum del Festival di Berlino, alla Quinzaine des Réalisateurs del Festival di Cannes[2] e alle Giornate di Cinema della Mostra del cinema di Venezia.

Nel 1870 l’anarchico internazionalista Giulio Manieri guida un gruppo di compagni in un velleitario tentativo rivoluzionario in un piccolo paese umbro, che si conclude in un inevitabile fallimento che gli costa la condanna a morte.

La pena gli viene però commutata nell’ergastolo e Manieri trascorre le interminabili giornate di reclusione solitaria inscenando con sé stesso dei dibattiti politici, riuscendo così a sopravvivere all’isolamento ma scivolando progressivamente verso l’insanità mentale.

Dopo dieci anni di prigionia, viene deciso di trasferirlo in un altro carcere. Durante il viaggio in barca verso la nuova sistemazione, nella laguna veneziana, incontra un’altra barca che trasporta verso la stessa meta un gruppo di giovani sovversivi. Convinto di trovare in loro un comune sentire e di poter riprendere insieme quel dibattito che per anni ha proseguito da solo, scopre invece che il suo idealismo utopico e i suoi metodi di lotta non sono affatto condivisi, ma anzi sconfessati se non addirittura irrisi da quella nuova generazione di ribelli, animati da una strategia politica radicalmente diversa, meno sognatrice e più concreta, fondata sull’analisi scientifica della realtà, e convinti di non poter assistere in prima persona ai grandi cambiamenti ma di lavorare per il futuro.

Profondamente deluso da questo confronto, sentendosi ormai inutile e sorpassato dalla storia, si lascia scivolare in acqua per morire annegato.

Pubblicità
Questa voce è stata pubblicata in video. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...