Urlo & Frigidaire

Dioniso Punk

“Ho visto le migliori menti della mia generazione distrutte dalla pazzia, affamate isteriche nude,
trascinarsi per strade di negri all’alba in cerca di una droga furiosa”

Alla fiera del fumetto della primavera 1987, allestita nella Mostra d’Oltremare di Napoli, andai povero e triste, ma orgoglioso di presentare i nostri Pymps. A Napoli c’era anche Andrea, con il quale passai alcune belle giornate. Sulla parete dell’ingresso principale della Mostra, spazio espositivo costruito in puro stile Novecento dal fascismo, Andrea dipinse un gigantesco murale davanti a una piccola folla di curiosi. Passando avevamo notato quella parete bianca enorme e vuota. “Sarebbe da dipingerci qualcosa” avevo detto “Ci vedrei una grande scena di battaglia, cavalli, guerrieri…”. Paz non se lo fece ripetere due volte e, sotto gli occhi ammutoliti della folla che andava crescendo, dipinse un fantastico scontro da Iliade, con il carro, i cavalli, le lance, i guerrieri. Un’opera tra Fidia e…

View original post 403 altre parole

Questa voce è stata pubblicata in polis. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...