17th Brussels Short Film Festival – Supervenus


Supervenus di Alessandro Beretta
Partendo da un libro illustrato d’anatomia fin de siècle, Frédéric Doazan prende l’immagine della donna adulta e la stravolge in un rapido climax di interventi chirurgici sempre più violenti. La venere contemporanea, modificata dall’estetica e dal desiderio che la circonda, diventa vittima di soprusi che portano a una perfezione piena di cicatrici. Un’animazione 2D a passo uno in cui sulla figura della “Supervenus” intervengono in campo anche le mani e i bisturi dell’autore in un gioco meta-cinematografico. Non manca l’ironia nel riflettere su cos’è oggi la bellezza e la donna più bella del mondo, la Venere dei nostri tempi, assomiglia purtroppo alla cugina di Frankenstein.


da Milano Film Festival

Questa voce è stata pubblicata in video. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...