(voto 8) un film che fa male, forse troppo – Dogtooth di Yorgos Lanthimos (2009) sub ita

film completo sub ita
da frammenti di cinema

Festival di Cannes 2009: Premio Un Certain Regard
Kynodontas, conosciuto anche con il titolo internazionale di Dogtooth, è un film del 2009 diretto da Giorgos Lanthimos.
Ha vinto il premio della sezione Un Certain Regard al 62º Festival di Cannes[1] ed è stato candidato come miglior film straniero ai premi Oscar 2011.
Tra i produttori figura Athina Rachel Tsangari, regista di Attenberg, film in cui compare anche lo stesso Giorgos Lanthimos nel ruolo dell’ingegnere.

I genitori di una ricca famiglia tengono sotto reclusione i tre figli, due femmine e un maschio, nella loro enorme casa isolata dal resto del mondo. Essa non è un’imposizione violenta ma una condizione forzata per farli crescere e vivere privi di qualsiasi contatto esterno, al fine di non contaminarli con ciò che sta al di fuori dalle mura di casa. Essi prendono coscienza di tutto ciò e sono terrorizzati dal pensiero di varcare il loro cancello, solo il padre ha il diritto di uscire dall’abitazione per svolgere il suo lavoro da imprenditore, madre e figli vivono la loro vita totalmente all’interno della casa, ogni forma di comunicazione è soppressa, i ragazzi non hanno neanche un nome né sanno di doverlo avere. La famiglia vive una sorta di esistenza irreale, specie i ragazzi sviluppano attitudini da animali domestici, hanno un linguaggio distorto e non sanno associare parole come mare o autostrada o telefonino, tutti termini il cui significato reale viene nascosto (per loro, gli aeroplani sono solo dei piccoli giocattoli volanti e gli zombie sono dei piccoli fiori gialli, mentre il gatto viene descritto come una bestia feroce da cui non ci si può difendere). Non solo: il padre ha anche detto loro che un bambino è pronto per uscire di casa solamente quando il proprio dente canino destro (o sinistro, indifferentemente), cadrà e che fino ad allora i ragazzi devono rimanere in casa. Il padre, per concedere al figlio maschio di sfogare i suoi istinti sessuali, permette ad un’addetta alla security che lavora presso la sua azienda di interagire con la famiglia. Sarà proprio questa presenza esterna a sconvolgere questi maniacali equilibri.

Questa voce è stata pubblicata in video. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...